Bando Progetto "Prospettive sonore"

PROSPETTIVE SONORE

 

Prospettive Sonore è un progetto di residenza artistica per sei giovani compositori di musica classica contemporanea, selezionati mediante bando, finalizzato alla formazione musicale specifica e allo sviluppo delle creatività individuali dei partecipanti e alla realizzazione, esecuzione, registrazione e produzione discografica delle nuove composizioni musicali prodotte. Le nuove opere musicali dovranno coniugare la scrittura per alcuni strumenti determinati (violino, violino piccolo, percussioni, chitarra elettrica, basso elettrico, clarinetto), le nuove tecnologie (live-electronics) e utilizzare tracce sonore rielaborate provenienti da ambienti naturali ancora pressoché incontaminati del territorio e/o altri in cui ci sono interazioni con l’uomo. 

Tema principale del progetto e delle nuove composizioni sarà l’ambiente e le sue sonorità. Durante la residenza i vincitori del bando affronteranno un percorso di lezioni frontali, laboratori, uscite e seminari curati da docenti di spicco del panorama musicale contemporaneo e si immergeranno in contesti di particolare interesse naturalistico, ricercando e catturando le peculiarità sonore che li animano. Ai selezionati verranno insegnate le modalità di acquisizione, manipolazione e integrazione in tracce multimediali di tali sonorità all’interno delle partiture.

Prospettive sonore ha fra le finalità la sensibilizzazione verso le tematiche di salvaguardia e tutela ambientale attraverso la personale rielaborazione musicale di tracce sonore naturali e di origine antropica da parte dei compositori”

 


Download documenti in formato pdf:

Bando prospettive sonore

Curriculum docenti

Modulo d'iscrizione

 

Duo violoncello e pianoforte a Palazzo De Grazia

Imperdibile appuntamento giovedì 15 Novembre alle ore 19.00 a Gorizia, Palazzo De Grazia (via G. Oberdan, 15) con il concerto di Luigi Mariani (pianoforte) e Antonino Puliafito (violoncello). Il duo eseguirà musiche di J. S. Bach, W. A. Mozart, J. Brahms e F. Schubert, incantando il pubblico con pagine di straordinaria bellezza.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Seguirà offerta enogastronomica.

L'evento, organizzato da Associazione Progetto Musica, è collocato all’interno di un workshop del progetto "Eye-care", progetto finanziato dalla Regione FVG (L.R. 17/2014) e realizzato da Università di Trieste, Intituto Rittmeyer per i Ciechi e Irifor FVG, che mira alla sensibilizzazione sulla prevenzione della disabilità visiva.

 

 

 

Duo flauto e pianoforte a Premariacco

Appuntamento a Premariacco con un cambio di location: il concerto si terrà al Teatrorsaria, via San Ulderico 3, frazione Orsaria. Il concerto vedrà protagonisti Deana Simić (flauto) e Ferdinando Mussutto (pianoforte), in un programma che ripercorrerà l'evoluzione tecnica ed espressiva del repertorio per flauto, uno tra i più conosciuti strumenti della famiglia dei legni. Musiche di E. Varése, H. Dutilleux, L. de Lorenzo, J. S. Bach e N. Paganini.

Appuntamento ad Aquileia con la musica da film

Proseguono gli appuntamenti del festival Nei suoni dei luoghi con la "Sinfonietta Movie Ensemble" ad Aquileia - piazza Capitolo (in caso di maltempo: Sala Romana di piazza Capitolo). Il gruppo propone un repertorio interamente dedicato ai capolavori della musica da film, dai classici del cinema italiano ai più moderni successi americani, proponendo autori come N. Rota, E. Morricone, G. Gershwin, J. Williams, N. Piovani, H. Zimmer. Il pubblico sarà coinvolto anche da due presentatori che introdurranno i brani con alcune gags legate al mondo del cinema. 

Evento collaterale: passeggiata archeologica alla scoperta di Aquileia. Ritrovo davanti alla basilica ore 18.30. Per informazioni: 0432532330

Il quartetto ArTime a Nei suoni dei luoghi

Sabato 28 luglio alle 20.45, nella splendida cornice di Villa Pighin a Pavia di Udine (via SS. Trinità 1, fraz. Risano) nuovo appuntamento del festival Nei suoni dei luoghi con il quartetto d'archi ArTime: Sabina Bakholdina e Erica Fassetta - violino, Alessandra Commisso - viola, Elena Borgo - violoncello. Il quartetto proporrà per questa occasione un programma interamente dedicato alla musica moderna, con grandi successi del jazz, del pop e del rock rivisitati in chiave quartettistica, per un risultato sorprendente.